Menu
Sul cammino della ripresa, ma con cautela

Sul cammino della ripresa, ma con c…

La primavera soffia sull'...

Il panorama agroalimentare dell’Appennino Tosco-Emiliano si presenta a Belfast

Il panorama agroalimentare dell’App…

L' appennino Tosco- Emili...

La Grande Partenza fa un tour in Italia

La Grande Partenza fa un tour in It…

Ormai manca davvero poco ...

Riduzione delle tariffe dei Bus sul tavolo delle trattative

Riduzione delle tariffe dei Bus sul…

Continua il braccio di fe...

Rosa Piccolantonio: l'Irlanda è bellissima

Rosa Piccolantonio: l'Irlanda è bel…

Che bello laurearsi...è s...

Annullato il Referendum per l'elezione del Sindaco

Annullato il Referendum per l'elezi…

La carica di Primo cittad...

Roberto Maroni cancella la visita in Irlanda per lo Scandalo Expo Milano 2015

Roberto Maroni cancella la visita i…

Roberto Maroni Presidente...

Prev Next

Italian Business Group ecco i membri del Comitato Esecutivo

  • Written by 
Membri del Comitato Esecutivo dell'Italian Business Group Membri del Comitato Esecutivo dell'Italian Business Group

L'Italian Business Group è composto dal Comitato Esecutivo. Chi ne fanno parte? Furio Pietribiasi, Managing Director di Mediolanum International, per il settore economico e finanziario; Adrian Walsh, Managing Director di Fiat Group Automobiles Ireland Ltd, per quello commerciale;

Danilo Vertemara, Materials Manager di Rottapharm Ltd, per il campo farmaceutico;  Francesco Dominoni, Direttore responsabile di “Irlandiani”, per l’ambito culturale e  mediatico; Carlo Rizzini, Casa Rizzini Ireland Ltd, per  quello turistico e dei tour operators; Giorgio Casari , “The Unicorn” e “Il Segreto”, per  settore ristorazione e catering; Pasquale Cavaliere, “A Taste of Italy”, rappresentante degli importatori dei prodotti italiani; Fabio Bartolozzi, chirurgo cardio-toracico  della Galway Clinic, per il campo sanitario. La partecipazione, è aperta a tutte le imprese che vogliano cercare delle risposte e porre importanti interrogativi riguardo ad un miglioramento e  ad una ricollocazione delle attività italiane, in vista e in promozione di un rilancio dell’economia irlandese dopo la crisi. Tra le questioni proposte, vi sono, infatti: primo  in quali settori di crescita, Enterprise Ireland ( organizzazione che si occupa per il governo irlandese di guidare e monitorare lo sviluppo delle imprese) potrebbe suggerire alle imprese italiane di focalizzarsi; in secondo luogo, l’organizzazione di corsi e l’ottenimento di risorse, per sviluppare il potenziale della piccola e media impresa italiana; terzo il rafforzamento del settore turistico, garantendo  lo sviluppo sostenibile delle aree rurali ( ad esempio permettendo la valorizzazione della bassa stagione autunnale  e invernale attraverso l’organizzazione di  attività di pesca e  di caccia). La cooperazione tra imprese italiane e irlandesi nasce così in un clima di ottimismo, di ripresa, ma anche di attenzione e cura delle attività di successo, già esistenti.

Login to post comments
back to top