Menu
Francesco Turrisi un musicista italiano in Irlanda

Francesco Turrisi un musicista ital…

La storia di Francesco Tu...

Vincenzo Giglione pietra miliare del CLUB Italiano

Vincenzo Giglione pietra miliare de…

Vincenzo Giglione, una vi...

Tra sogno e desiderio, vado a vivere in Irlanda

Tra sogno e desiderio, vado a viver…

Fa parte dei sogni felici...

Mercato immobiliare irlandese: la crescita è disomogenea, attenti alla nuova bolla

Mercato immobiliare irlandese: la c…

Verso la bolla immobiliar...

Virginia Macari tra cinema moda e TV show

Virginia Macari tra cinema moda e T…

L’attrice protagonista de...

DUBLINO: Antonello d’Orazio e Andrea Savignano celebrano gli 11 anni dell'«Italian Quarter» tra vino e porchetta

DUBLINO: Antonello d’Orazio e Andre…

DUBLINO I loro event...

Robert Sanasi scrive un libro «sulla mia esperienza a Dublino» tra nostalgie e soddisfazioni

Robert Sanasi scrive un libro «sull…

La fuga di cervelli dall’...

DUBLINO: partono i Progetti Erasmus e Leonardo con Irlandiani

DUBLINO: partono i Progetti Erasmus…

DUBLINO Italia ed Irlanda...

Irlandiani ritorna con la realizzazione di un dizionario sulle migrazioni e Francesco Dominoni scrive ai lettori

Irlandiani ritorna con la realizzaz…

«Quest'anno abbiamo contr...

Maria Pelosi e Gino Di Mascio in irlanda dal 1921

Maria Pelosi e Gino Di Mascio in ir…

La famiglia di Gino Di Ma...

Prev Next

Il grande spettacolo degli artisti di strada fa sognare grandi e piccoli Featured

Impermeabili colorati per prepararsi alla battaglia di gavettoni colorati Impermeabili colorati per prepararsi alla battaglia di gavettoni colorati

Dublino – Merrion Square è diventato un puzzle colorato grazie alla Laya Healthcare Street Performance World Championship, la manifestazione che ha portato in città, tra venerdì 12 e domenica 14 luglio, sedici tra i gruppi di artisti di strada più celebri al mondo, col supporto del Dublin City Council. Il festival per famiglie ha lo scopo di incoronare il migliore tra questi, che si sono esibiti per tutto il week-end nei diversi punti del parco cittadino. La competizione, che l'anno scorso ha interessato oltre 240,000 persone, è la seconda per importanza in Irlanda. Oltre agli spettacoli principali, l'area era piena di attività divertenti e idee stravaganti per passare un fine settimana diverso. Nell'area Ministry of Silly Ideas, si è scacciato il caldo e la noia a colpi di torte in faccia e bombe di polvere colorata; all'interno del parco si potevano trovare musica, aquiloni, trampolini, hoola-hop, tendoni da circo e attrazioni da fiera. Impossibile rimanere indifferenti davanti ai colori della Mad House, di fronte all'abilità degli artisti del body painting, o ancora in mezzo al mare di palline colorate che hanno invaso i prati. Che fosse per godersi il circo ungherese, il delicato spettacolo di giocolieri giapponesi, o semplicemente per sdraiarsi nell'erba a godersi il sole circondati da divertimento, i dublinesi non hanno perso questa occasione di tornare bambini per un giorno. Lo spettacolo si ripeterà il 20 e 21 luglio a Cork.

Login to post comments
back to top