Menu
DUBLINO: Festa Irlandiana di quartiere per oltre 100 persone a Swords

DUBLINO: Festa Irlandiana di quarti…

Irlandiani organizza un p...

Il centro di Dublino paralizzato dai lavori sulle linee strategiche della viabilità della Luas il tram che unirà il nord con il sud della città

Il centro di Dublino paralizzato da…

DUBLINO. Ci vorranno dive...

Il Golf italiano alla conquista dell’Irlanda

Il Golf italiano alla conquista del…

Golf e turismo. L'Italia ...

Irlandiani unisce Italia ed Irlanda grazie allo sport del Golf

Irlandiani unisce Italia ed Irlanda…

Italia ed Irlanda sempre ...

1.5 milioni di euro alle start up dalla Contea Nord di Dublino

1.5 milioni di euro alle start up d…

«1.5 milioni euro stanzia...

Turisti con l’ombrello per le vie di Dublino

Turisti con l’ombrello per le vie d…

Dublino. Aumenta il turis...

Mercato immobiliare irlandese: i mezzi d’informazione gonfiano il boom

Mercato immobiliare irlandese: i me…

Il mercato immobiliare ir...

L’Irlanda senza Governo con un tasso di crescita economica tra i più alti al mondo

L’Irlanda senza Governo con un tass…

L’Irlanda è ancora senza ...

Scoprire la vera Irlanda a 15 minuti dal centro di Dublino

Scoprire la vera Irlanda a 15 minut…

DUBLINO - Con l’inizio de...

Master universitario in Tutela e valorizzazione del patrimonio culturale italiano all’estero

Master universitario in Tutela e va…

Il Consorzio interunivers...

Prev Next

Dublino e gli affitti esorbitanti Featured

La centralissima O'Connell Street  a Dublino La centralissima O'Connell Street a Dublino

Gli affitti a Dublino sono alti. Passeggiare a Grafton Street, la via più celebre di Dublino, solo pochi anni fa era come attraversare le vie più lussuose di Manhattan. Simbolo della ricchezza irlandese, le firme più prestigiose avevano le loro vetrine nella via che porta al Trinity College. Adesso invece la maggior parte degli spazi commerciali sono riservati a catene di fast food o negozi di cellulari, e si possono vedere picchetti di lavoratori licenziati dai megastore che non riescono più a pagare gli esorbitanti affitti. La crisi ha fatto crollare il mercato immobiliare irlandese, cresciuto a dismisura grazie ai crediti facili concessi dalle banche. La recessione ha colpito drammaticamente il potere d’acquisto delle famiglie, riducendo drasticamente i consumi. La situazione ha così reso insostenibile il mantenimento di molte attività commerciali, i cui affitti sono simili ai livelli pre 2008 ma che ora non possono essere più pagati dagli esercenti.

Login to post comments
back to top