×

Warning

JUser: :_load: Unable to load user with ID: 857
Menu

DUBLINO. Gli affitti aumentano ma le case mancano

 

DUBLINO. Dopo sei anni dalla bolla immobiliare, l’Irlanda si trova ora di fronte ad una crisi nella disponibilità delle abitazioni, mentre gli affitti raggiungono cifre improponibili, generando una situazione di panico generale tra gli affittuari e tra chi appena arrivato sull’isola, sta cercando compulsivamente un alloggio.

Riduzione delle tariffe dei Bus sul tavolo delle trattative

  • Published in News

Continua il braccio di ferro tra l'Autorità nazionale dei trasporti e Dublin Bus per la riduzione delle tariffe. La proposta sul tavolo sarebbe l'introduzione di offerte tariffarie promozionali stagionali. I cambi potrebbero essere implementati a patto che siano supportati dalle tecnologie esistenti. Tra i vantaggi anche un aumento nell'uso dei mezzi pubblici che ridurrebbe  la quantità degli autoveicoli in circolazione. L'afflusso di nuovi passeggeri compenserebbe poi la riduzione delle rendite. Dati gli alti costi dei biglietti e l'ancora precaria situazione economica, i passeggeri si augurano al più presto una vittoria repentina, almeno per le loro tasche.

Un piano ruggente per nuovi posti di lavoro

L'Action Plan for Jobs 2014 è un impegno assunto dal Governo irlandese per la creazione di nuovi posti di lavoro entro la fine del 2016. Un piano che potrebbe davvero tradursi in realtà, dato il clima di crescente fiducia che si respira nell'isola a partire dall'ultima metà del 2013: secondo una ricerca condotta dal Quarterly National Household, il tasso di disoccupazione sarebbe calato di ben il 12 %, mentre il tasso di impiego crescerebbe del 3,3 % su basi annuali. Questa sarebbe quindi la luce alla fine del tunnel della recessione: la creazione di nuovi posti di lavori rafforza la ripresa economica e questa favorisce ulteriormente il tasso di impiego. Recuperare e mantenere la competitività diviene e permane un obiettivo prioritario: il governo di Edna Kenny si prenderà cura dell'economia nazionale, valorizzando le grandi, ma anche le piccole e medie imprese. Nel 2014 l'Irlanda ha ottenuto il diciasettesimo posto su scala mondiale nel Wordl Competitiveness Yearbook, ma l'isola di Smeraldo mira ora molto più in alto: l'obiettivo sarà quello di classificarsi tra le prime cinque nazioni più competitive. La tigre celtica è nuovamente pronta a ruggire di nuovo?

I segreti verdi di Dublino

  • Published in Life

Dublino è fiera del suo patrimonio di parchi. Una vera ricchezza dato che rappresenta un’opportunità unica di riposo, relax e divertimento, essenziale per il benessere fisico e mentale. Il bellissimo parco di Saint Sthephen Green nel cuore della città e l’immenso Phoenix Park sono forse tra i più famosi, ma non vanno dimenticati i tanti stupendi spazi verdi che adornano la capitale. Merrion Square Park, una volta appannaggio di undici privilegiati detentori delle chiavi, è ora un parco aperto a tutti e rappresenta un adattamento di successo di una tipica piazza georgiana a spazio pubblico. Sede non solo dell’ammiccante statua di Oscar Wilde, ma anche di diversi eventi culturali e cittadini, incarna un modo di vivere la natura non come addobbo, ma come parte attiva e pulsante del centro urbano.A Dublino è anche possibile visitare un vero e proprio giardino segreto:
Iveagh Gardens (Clonmel Street) è forse uno dei più affascinanti e meno conosciuti tesori verdi della capitale. A circa quattro minuti a piedi dall'affollata Grafton Street, è un posto perfetto per un pò di silenzio e serenità : cascate,boschi, scoiattoli, rose vittoriane popolano ed adornano questo paradiso quasi sempre vuoto. Il Botanic Gardens di Glasnevin costituisce un'altra ricchezza sottovalutata. Durante la Primavera Madre Natura, coadiuvata dalla mano umana, offre uno spettacolo di circa 20.000 varietà di piante ed arbusti, e non mancano, nonostante il rigido clima celtico, anche esemplari di fiori esotici. Il relax nell'atmosfera di riflessione filosofica del giardino giapponese è la caratteristica principale del St. Anne’s Park, subito fuori dal centro della capitale.

Subscribe to this RSS feed