Menu

ENIT-Italia presente alla Holiday World Show 2017, la fiera del turismo irlandese

  • Published in News

DUBLINO A distanza di cinque anni dall’ultima partecipazione, ENIT-Italia è presente all’edizione 2017 della Holiday World Show, la fiera del turismo di Dublino: il principale evento di settore in Irlanda. L'evento svoltosi tra il 27 al 29 gennaio, inaugurata dal ministro del turismo Shane Ross, ha visto circa 35.000 visitatori, 11% in più rispetto l'anno scorso, ed un migliaio di operatori.

Il ritorno dell'ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo sul mercato irlandese è risultato e testimonianza di una efficace azione di sistema che ha visto il coinvolgimento e la collaborazione dell’Ambasciata d’Italia di Dublino, dell’Istituto Italiano di Cultura e della Camera di Commercio di Londra.
ENIT ha ospitato uno stand istituzionale, all’interno dell’RDS Simmonscourt a Dublino 4.
L’obiettivo della missione in Irlanda è quello di fornire nuovo impulso alla promozione turistica dell'Italia in un mercato, quello irlandese, di limitate dimensioni, circa 4.696.141 di abitanti, ma di elevata propensione alla spesa per servizi turistici.
La sfida e la leva principale per favorire l’incremento del turismo Irlandese “in bound” è quella di allargare il flusso alle destinazioni meno note, in un’ottica di valorizzazione della straordinaria diversità dell’offerta turistica italiana.

ENIT: BREXIT RAFFORZA IL TURISMO IRLANDA-ITALIA
«La presenza italiana in Irlanda è importante. Con Brexit lo è ancora di più. Siamo contenti di essere presenti a questa fiera E mi auguro di esserci anche in futuro» spiega Flavio Zappacosta direttore dell'ufficio ENIT di Princes Street a Londra. La naturale tendenza del consumatore irlandese a privilegiare destinazioni che combinino cultura, storia, cucina ed ambiente presenta ampie opportunità per l’offerta italiana. Il dialogo e la collaborazione sul territorio rafforzata con clientela e operatori turistici sono tasselli prioritari nella realizzazione della nuova strategia promozionale in Irlanda. Tra i presenti dell'ENIT oltre al direttore Flavio Zappacosta c'era Stefania Gatta responsabile ufficio stampa, Ilenia Cocco responsabile commerciale e Francesco Rocca responsabile ufficio informazioni.

VOLI ITALIA-IRLANDA
Oggi sono 98 i voli settimanali che collegano l'Irlanda all'Italia grazie a Ryanair ed Aerlingus. La Lombardia con Bergamo ha 27 voli, Roma Ciampino 26 il Veneto è al terzo posto con 15. Inoltre L'aeroporto di Dublino, con oltre 27 milioni di passeggeri registrati nel 2016, ha in cantiere la realizzazione di un'altra pista di atterraggio dopo la fusione di Aerlingus con BA.

ANDAMENTO DEL TURISMO ITALIANO
Sono oltre 164 milioni i passeggeri transitati negli scali Italiani nel 2016 (+4,6% rispetto al 2015) secondo i dati provvisori diffusi da Assaeroporti. La buona performance dell’anno appena conclusosi è in sostanziale continuità con il biennio precedente, quando il numero complessivo di passeggeri è sempre stato superiore ai 150 milioni (150,5 milioni nel 2014 e 157,2 milioni nel 2015). La componente straniera ha giocato un ruolo importante sull’andamento positivo del movimento passeggeri: rispetto al 2015 cresce del 6,2% il traffico internazionale (103,9 MLN) di cui quasi tre quarti riguarda passeggeri provenienti dall’Unione Europea (Svizzera inclusa), anch’essi in aumento del 7,6%. Bene anche i collegamenti all’interno del territorio nazionale cresciuti del 2,2%. L’analisi dei singoli scali mette sul podio l’aeroporto di Roma Fiumicino con un transito di 41,7 milioni di passeggeri, Milano Malpensa (19,4 MLN) e Bergamo (11,2 MLN). I tre aeroporti, insieme, coprono circa il 44% del totale passeggeri.

Read more...

Dublino: alza il sipario la Holiday World Show la fiera Internazionale del Turismo

  • Published in News

DUBLINO Nel weekend, dal 27 al 29 gennaio, alza il sipario la ventisettesima edizione dell'Holiday World Show, la fiera piu' importante del turismo in Irlanda. Succede negli spazi l'RDS Simmonscourt a Dublino 4. «Sono presenti oltre 1000 espositori da tutto il mondo. Arriveranno oltre 45mila visitatori. Numeri che confermano ancora una volta l'importanza di questo evento. Il piu' importante di tutta Irlanda nel settore del turismo» spiega Edmund Hourican direttore generale della Holiday World Show. All'evento partecipa anche il ministro del turismo Shane Ross. Quest'anno la parola d’ordine è: Vacanza. Che in questi giorni, più che mai si abbina, al concetto di turismo. Con una cerimonia d’inaugurazione dedicata al mondo, omaggio alla ricchissima presenza internazionale, e all’insegna del motto «Welcome to Dublin».

ENIT Italia
Oggi, dopo diversi anni di assenza, e' presente l'ENIT, in un'area dedicata all'Italia. «L'Italia è senza dubbio una delle più belle destinazioni turistiche del mondo. Non sorprende che quasi mezzo milione di irlandesi vanno in vacanza nel Bel Paese - spiega Edmund Hourican direttore generale - storia, cultura, montagne e mare sono una calamita per gli irlandesi. C'e' ancora molto spazio per conquistare il nostro mercato. Invito gli operatori del settore di investire in Irlanda». Diversi indicatori lo confermano. Sono 98 i voli settimanali che collegano l'Irlanda all'Italia grazie a Ryanair ed Aerlingus. La Lombardia con Bergamo ha 27 voli, Roma Ciampino 26 il Veneto e' al terzo posto con 15. Inoltre L'aereoporto e' in procinto di costruire un'altra pista di atterraggio dopo la fusione di Aerlingus con BA.

Read more...

Emilia Romagna e Italian Style, un binomio vincente nel turismo

  • Published in Life

L'Emilia Romagna è senza dubbio una delle regioni italiane più visitate in Italia, e di sicuro quella che più di tutte ha saputo scommettere sul turismo a tutto tondo. Puntando su accoglienza e Italian Style, passando per celebri prodotti eno-gastronomici di prim'ordine e paesaggi unici, coste organizzatissime e strutture termali, la regione fa di tutto per far conoscere le immense possibilità di scelta per chiunque sia interessato a conoscerla e visitarla. Ogni sua provincia infatti, grazie alle peculiarità naturali e culturali che l'accompagnano, contribuisce a rendere variegata e accattivante l'offerta per turisti e viaggiatori. Presente all'evento “Three regions, one evening” organizzato dall'ENIT e tenutosi al Clarence Hotel di Dublino lo scorso 17 settembre, l'Emilia Romagna detiene il record di presenze alla manifestazione. Grazie alla sinergia tra province, APT e unioni di prodotto, la promozione turistica della regione può abbracciare l'intero anno, che si tratti dell'Alta via dei Parchi, la passeggiata rurale che si snoda in oltre 500 km di sentiero, o della Notte Rosa, il capodanno dell'estate Romagnola. In Inghilterra e Irlanda, grazie all'entusiasmo dimostrato verso il made in Italy, la regione ha trovato terreno fertile per nuove offerte, organizzati in pacchetti turistici che spaziano dall'interesse per i motori, con un viaggio tra Lamborghini e Ferrari nella Motor Valley italiana, alla grande ricchezza artistica delle collezioni e gallerie. La collaborazione tra il pubblico e il privato diventa in questi casi essenziale, grazie alle varie collezioni private messe puntualmente a disposizione del pubblico. Sorprendentemente, nonostante la vicinanza delle Alpi, il turismo sulla neve è enormemente sviluppato lungo l'appennino emiliano, completando il quadro idilliaco di una regione che ha davvero tanto da offrire.
Nonostante molte regioni italiana facciano ancora fatica a rialzarsi dalla crisi, l'Emilia Romagna può contare su un settore turistico che contribuisce nella quota del 10% sul totale del Pil; grandi somme sono state impegnate nei progetti relativi ai flussi turistici dall'estero, specialmente in mercati in forte crescita come quello tedesco e russo. Moltissime le manifestazioni culturali durante l'anno, promuovono e sostengono il giornalismo, l'integrazione, la letteratura, l'arte e la musica, e coinvolgono, oltre agli enti interessati, anche strutture alberghiere e imprese responsabili. Quella marcia in più, insomma, che contraddistingue l'emilian style e che fa della creatività il suo punto forte; clamoroso l'episodio del lido riminese che in prima primavera ha attirato curiosi e appassionati della tintarella con lettini a raggi UV in spiaggia, per anticipare l'estate e ribadire che la promozione turistica è un'arte.

Read more...
Subscribe to this RSS feed