Menu

James Joyce cita nell’Ulisse un italiano di Verona emigrato in Irlanda nel 1838 «il mio bisnonno»

Vincent Caprani scrittore e famoso narratore. Il suo bisnonno, Giuseppe Caprani, nato a Verona nel 1838, si trasferì in Irlanda e James Joyce lo cita nell’Ulisse. Vincent Caprani scrittore e famoso narratore. Il suo bisnonno, Giuseppe Caprani, nato a Verona nel 1838, si trasferì in Irlanda e James Joyce lo cita nell’Ulisse.

Nel libro Italians in Ireland disponibile su www.irlandiani.com scritto da Francesco Dominoni si scoprono cose incredibili. Caprani era noto a James Joyce, il quale lo menzionò nell’Ulisse, nella scena in cui Leopold Bloom entra nell’ufficio di redazione del giornale The Freeman’s Journal, anche se, stranamente, Joyce, per qualche ragione probabilmente linguistica, cita Caprani quale “Cuprani” e lo definisce “più irlandese degli irlandesi”.
Ancora in vita a Dublino è uno scrittore e famoso narratore di nome Vincent Caprani il cui bisnonno, Giuseppe Caprani, nato a Verona nel 1838, si trasferì in Irlanda con la sua giovane sposa nella seconda metà del secolo. Giuseppe, uomo capace ed intelligente, riuscì a trovare lavoro presso il quotidiano The Nation in qualità di tipografo. Il suo amore e interesse per il suo lavoro crebbe con il tempo diventando anche il suo hobby principale, tanto che sviluppò innovativi processi di stampa “a clichet”, nuovi sistemi elettrodattilografici e zincografici, per i quali ottenne i brevetti nel 1887. Ci deve essere stata un’ereditaria predisposizione per questo genere di lavoro che portò suo figlio Menotti ad essere l’unico altro italiano a lavorare, quale tipografo, presso il giornale The Freeman’s Journal, insieme ad un altro collega di origine italiana, chiamato Joe Nannetti, il quale, oltre a svolgere l’attività di tipografo, fu anche il primo rappresentante laburista ad essere eletto Sindaco di Dublino per due anni consecutivi (1906-1907). I libro e' disponibile online su www.irlandiani.com

Last modified onMonday, 24 February 2014 22:53
Login to post comments
back to top