Menu

Rosa Piccolantonio: l'Irlanda è bellissima

Rosa Piccolantonio: l'Irlanda è bellissima Rosa Piccolantonio: l'Irlanda è bellissima

Che bello laurearsi...è stato meno di un anno fa, ma dopo un traguardo così difficile da raggiungere quello che rimane, oltre alla felicità è altrettanta confusione, voglia di mettersi in gioco e anche un pizzico di preoccupazione.

“...dove lo trovi un lavoro con questa crisi? Se non hai una raccomandazione...! se non hai un santo in Paradiso!” mi dicevano tutti...
Ciò che ho studiato all'università mi ha sempre appassionato e la passione per quello che facevo si univa pian piano anche ad altre passioni che, senza accorgermene, mi stavano facendo crescere umanamente e professionalmente. Ho sempre sentito fin da piccola la necessità di volermi occupare, o almeno interessare, “delle cose del mondo” , e una piccola esperienza di volontariato in Albania con il politecnico di Bari (città in cui mi sono laureata), i corsi di cooperazione internazionale, i miei viaggi in Inghilterra e il giornalismo nel mio paese per un periodico indipendente di cultura e informazione fondato con determinazione da un gruppo di amici uniti dalle stesse idee ed entusiasmo, me l'hanno fatto capire. Quindi poter avere la possibilità di lavorare in una redazione sarebbe un'opportunità di crescita per me irripetibile... e in Irlanda poi!
Naturalmente lo studio dell'inglese e di culture diverse durante il mio corso di studi mi hanno molto aiutata in questo, anzi, sono state indispensabili. E' solo studiando che ci si rende conto di quanto non si conosce e la voglia di continuare a scoprirlo per me è inesauribile.
Penso ad un anno fa... proprio in questi giorni cominciavo la stesura della mia tesi e adesso sono qui a scrivere una lettera per il direttore e web-magazine del giornale on-line Irlandiani, Francesco Dominoni, per poter svolgere lo stage del Leonardo Da Vinci che mi porterà per quattro mesi in Irlanda. Ho vinto una borsa di studio per la prima volta nella mia vita e ne sono molto felice.
Fare un'esperienza lavorativa all'estero ti cambia, comunque vada, in meglio e questo è già abbastanza. Conoscere persone diverse per cultura, lingua e costumi aiuta a migliorarsi, ad imparare ad ascoltare e a confrontarsi con altre realtà.
Non sono mai stata in Irlanda. Se mi chiedessero di immaginarla istintivamente penserei a distese verdi, a pascoli e ad alte scogliere, ma sono sicura che è molto più bella di così...

Last modified onMonday, 21 April 2014 19:55
Login to post comments
back to top