Menu

Carola Del Buono: Mi piace Dublino Featured

Carola Del Buono: Mi piace Dublino Carola Del Buono: Mi piace Dublino

Scrivere è sempre stata la mia passione, ho così deciso dopo il liceo classico (dove già mi occupavo del giornalino scolastico e dove, l’ultimo anno, ho vinto il primo premio di un concorso giornalistico, “la Rocca Paolina”, con l’articolo “i ragazzi di plastica”, che è stato poi pubblicato sulla Nazione) di studiare comunicazione presso la facoltà di scienze politiche a Firenze (corso di laurea in media e giornalismo) per potermi aprire la strada verso la carriera di giornalista ; anche se quando dici che vuoi fare questo lavoro qui in Italia tutti ti rispondono che non è assolutamente conveniente, perché ci vuole troppo tempo per guadagnare in quanto all’inizio non vieni mai pagato, io comunque intendo percorrere questa strada perché, appunto, mi piace scrivere.

Entrata all’università non mi sono limitata a dare gli esami ma ho cercato di collaborare sempre con qualche giornale, anche on-line, per poter soddisfare il mio desiderio di scrivere ; come tirocinio obbligatorio per l’università ho collaborato presso il giornale locale “Il bagattino” di Montepulciano, dove mi sono occupata soprattutto di articoli riguardanti cultura e spettacoli. Mi sono poi dedicata alla musica (all’hard rock ed all’heavy metal, in particolare, la mia musica preferita) e sono entrata nella redazione di Flash magazine (giornale di musica che aveva sede a Viareggio e ora è a Torino) : ho recensito dischi, festival, concerti e ho intervistato bands da tutto il mondo (anche personalmente nel backstage tramite registratore) aiutata dalla mia conoscenza dell’inglese. Ho esteso poi al mia collaborazione sul web, collaborando per il sito “Granducato di metallo” (Webzine musicale) e ora gestisco un mio blog personale di recensioni ed interviste a bands della scena underground italiana. Qualche anno fa ho cominciato a collaborare anche per la rivista “Terre di Confine”, che si occupa del mondo del fantasy e della fantascienza, qui faccio di solito faccio recensioni di libri inerenti questi argomenti.
Da poco sono anche entrata in contatto con il giornale “L’Altracittà”, giornale locale di Firenze, per poter collaborare con loro ed occuparmi di argomenti che di solito vengono trattati su un quotidiano.
L’idea però di fare la giornalista all’estero (dato che un’altra mia passione è proprio viaggiare) è sempre stato un mio sogno nel cassetto. I giornali di lingua italiana sono sparsi in tutto il mondo, grazie al fatto che noi siamo stati una nazione di grossa emigrazione. Quando ho saputo della possibilità che offriva l’esperienza Erasmus Placement non ho esitato ad informarmi, e quale città meglio di Dublino e il sito di Irlandiani coem sede del mio tirocinio.
Sono già stata tre volte a Dublino in visita ad una mia amica che vive qui da anni, amo l’Irlanda e la sua cultura, la sua storia che distingue il suo popolo dal carattere ribelle e orgoglioso. Sono anche appassionata di film Irlandesi, due film che mi hanno molto colpito sono stati “Magdalene sisters”(la vicenda di tre ragazze che vengono rinchiuse nelle Magdalene, istituti religiosi per le donne che avevano peccato di lussuria) e “The Hunger” (la storia di Bobby Sands e la sua detenzione in carcere dove è morto per lo sciopero della fame).
In conclusione spero proprio di poter fare quest’esperienza a Dublino per il sito di Irlandiani, perché sono sicura che sarà un’ esperienza importante ed indimenticabile.

Last modified onSunday, 12 February 2017 03:20
Login to post comments
back to top