Menu

Alessandra Liberatore studentessa di Scienze Politiche Featured

Alessandra Liberatore studentessa di Scienze Politiche Alessandra Liberatore studentessa di Scienze Politiche

Sono Alessandra Liberatore studentessa di Scienze Politiche all’Università di Roma “La Sapienza” e il prossimo maggio inizierò un periodo di tirocinio presso la redazione di Irlandiani grazie alla vincita di una borsa Erasmus placement messa a disposizione dalla mia facoltà. Perché un tirocinio a Dublino e durante il percorso universitario? I motivi, e anche le aspettative, sono molte, ma partiamo dall’inizio. Ho 24 anni, sono iscritta al secondo anno di laurea magistrale nel corso di laurea in “Relazioni Internazionali” e vicina al traguardo finale. Ho deciso di iscrivermi, dopo il liceo, a questa facoltà in quanto, credo, sia la scelta ottimale per chi come me è interessato ad una formazione agile e interdisciplinare, che fornisca competenze in tutti i campi di lavoro, grazie allo studio di discipline storiche, politiche, sociologiche, economiche, giuridiche e linguistiche, ed abitui ad una attitudine dinamica. In virtù di questo dinamismo, appunto, ho lasciato Roma il terzo anno di università per un Erasmus di dieci mesi a Parigi, presso l’università de la “Sorbonne Nouvelle Paris III” nella facoltà di “Etudes européennes”. E’ stato un anno di grande crescita sia da un punto di vista accademico che umano. Ho avuto modo di conoscere un metodo universitario molto diverso da quello cui ero abituata dove il rapporto con i docenti è molto più forte ma come lo è anche il livello di partecipazione a lezione. Gli studenti hanno una voce forte all’interno dell’ateneo tanto da essere riusciti a bloccare esami e lezioni per un intero semestre. Un anno in Francia mi ha dato la possibilità di entrare in contatto con persone di diverse nazionalità, di imparare a comunicare in un ambiente multiculturale e multilinguistico come non avevo mai fatto prima. E’ stata un'esperienza fondamentale per la mia formazione, mi ha arricchito profondamente; ho avuto la possibilità di imparare una lingua che non avevo mai studiato e, soprattutto, mi ha spinto a fare altre esperienze di questo genere. Proprio per questo appena tornata in Italia, dopo il conseguimento della laurea triennale e l’iscrizione al corso di laurea magistrale sempre nella facoltà di Scienze Politiche de “La Sapienza”, ho cercato fin da subito un modo per partire di nuovo, questa volta focalizzandomi sull’inglese, lingua fondamentale per il mio futuro professionale. Ho studiato inglese dall’inizio del liceo, ho avuto anche la fortuna di vincere una borsa di studio per un corso intensivo di lingua nell’agosto del 2006 proprio a Dublino al Kenilworth Language Institute. Anche durante il mio percorso universitario, sia in triennale che in magistrale, ho seguito dei corsi d’inglese e sostenuto degli esami, nonostante questo, però, mi sono resa conto che avevo bisogno di un approccio diretto con la lingua. Per questo motivo da novembre vivo in Regno Unito, in particolare in Scozia, e sto svolgendo un lavoro di ricerca per la mia tesi magistrale nell’Università di St. Andrews, presso “English Language Teaching Centre”. Il progetto di tesi all’estero è nato grazie alla mia relatrice che mi ha messo in contatto con un professore della suddetta università. Questo docente è stato molto disponibile fin da subito aiutandomi nell’accedere a tutto il materiale didattico che può tornarmi utile nella stesura del mio lavoro. St. Andrews è una piccola cittadina popolata per lo più da studenti provenienti da tutte le parti del mondo, l’ambiente è molto diverso da quello di Roma o Parigi ma molto più accogliente e dove l’offerta didattica è davvero molto valida. E’ un’esperienza alquanto diversa da quella dell’Erasmus, ho molta più autonomia, sono io a pianificare le mie giornate in base alle mie esigenze da ricercatrice non avendo corsi da seguire ed orari da rispettare. Ciò non può che stimolare molto la propria capacità di organizzarsi e di riuscire a raggiungere degli obiettivi. Rimarrò a St. Andrews fino ad aprile per riuscire a completare la mia tesi, poi mi trasferirò a Dublino per il tirocinio di quattro mesi presso la redazione di Irlandiani grazie alla vincita della borsa Erasmus placement. Trovo questa opportunità davvero molto interessante, un buon inizio per entrare a contatto con il mondo del lavoro e poter mettere a frutto i miei anni di studio. Anche se forse inizialmente sarà dura muovermi in un nuovo ambiente che non conosco, sono sicura che questi quattro mesi non possano che farmi crescere ed arricchire il mio percorso formativo. Grazie, inoltre, al fatto di trovarmi in Irlanda non potrò che migliorare il mio inglese praticandolo tutti i giorni e frequentando magari un buon corso di lingua.

Last modified onThursday, 02 January 2014 13:09
Login to post comments
back to top