Menu

Zanni General Manager di Emro Finance parla di lavoro, carriera, esperienza all'estero Featured

Paolo Zanni General Manager negli uffici di Emro Finance a Dublino Paolo Zanni General Manager negli uffici di Emro Finance a Dublino

Dublino - La carriera lavorativa parte dall'esperienza all'estero. Paolo Zanni, General Manager della Emro Finance ltd, costola della Banca Popolare di Romagna, di stanza a Dublino, si trova ormai da quattordici in Irlanda: “Io sono un po' il decano di un flusso di nuovi italiani, figli della Celtic Tiger, che sono venuti negli anni '90, e sono presente in tutte le associazioni che ci riguardano ”.
Molto attivo nel tessuto sociale e culturale della città, si adopera con particolare impegno nel mantenere i contatti tra gli italiani all'estero e il loro paese d'origine; è il tesoriere del Club di Dublino, associazione benefica che rappresenta l'intera comunità italiana in Irlanda, e vice-presidente COMITES, Comitato degli italiani residenti all'estero, organo riconosciuto dal Ministero degli Esteri, che si fa carico dei rapporti tra la comunità italiana e l'Ambasciata e portavoce per le varie necessità burocratiche; ancora, è alla presidenza della delegazione irlandese dell'Accademia Italiana della Cucina, con cui si impegna a mantenere l'eccellenza e la tradizionalità della gastronomia italiana in Irlanda.
Il suo lavoro e il suo impegno sociale sottolineano quanto siano importanti i legami con la propria terra d'origine: “Sono via da vent'anni e ovviamente i rapporti col mio paese sono forti. L'idea di rientrare c'è, come immagino ci sia per tutti, non mi vedo nel futuro un pensionato irlandese, io mi sento italiano; per mia fortuna non sono scappato dall'Italia per disperazione, ma per un'opportunità professionale che poi si è prolungata”.
Consiglia appassionatamente ai giovani, ma anche ai meno giovani, di fare un'esperienza all'estero: “In Italia ci sono grandissimi problemi, mentre l'Irlanda offre grandi possibilità. Un periodo di lavoro o di studio fuori dall'Italia per un Curriculum è fondamentale; permette di conoscere una lingua, una cultura diversa e un'esperienza in Irlanda in questo senso è doppiamente importante perché si ha la possibilità di imparare l'inglese. Questo per un'azienda è un plus che offre opportunità elevate rispetto a un coetaneo con gli stessi studi che non abbia un'esperienza di vita del genere, meglio se di qualche anno”.
E come suggerimenti pratici raccomanda di “armarsi di pazienza, curare tutto ciò che si fa nei minimi particolari, a partire dal CV e da un'ottima lettera di presentazioni. Si deve essere la persona giusta per un determinato lavoro, in quanto le aziende vogliono investire in persone seriamente interessata al lavoro che si sta offrendo.”
Infine “La flessibilità mentale è fondamentale per vivere l'esperienza in maniera positiva, non bisogna assumere l'atteggiamento della ricerca disperata di un lavoro che l'Italia non è al momento in grdo di offrire”.

Login to post comments
back to top